SESTO CONTAGIATO CORONAVIRUS, IL SINDACO LIBERTI RICORDA AI CITTADINI IL RISPETTO DELLE NORME COMPORTAMENTALI

TORGIANO – “Le autorità sanitarie competenti mi hanno comunicato l’esistenza di un nuovo caso di contagio da coronavirus Covid-19 nel territorio”. E’ il sindaco Eridano Liberti a diffondere la notizia lunedì 23 marzo 2020. E’ un periodo di grande impegno, da parte dell’Amministrazione Comunale, nel ricordare ai cittadini di Torgiano il rispetto delle norme governative atte a contrastare la diffusione del virus.

Il sindaco Eridano Liberti specifica che, la persona di cui riferisce nel suo intervento nei canali social, è risultata positiva al tampone. “Auguro pronta guarigione e garantisco massima disponibilità. Ricordo, inoltre, a tutti i cittadini di Torgiano il rispetto delle norme comportamentali. Restate a casa, è di vitale importanza osservare le norme emanate dal governo”.

E’ nell’interesse di tutti, spiega il sindaco Eridano Liberti, l’attività che i Carabinieri della Stazione di Torgiano e della Polizia Municipale di Torgiano “stanno effettuando nel territorio comunale. Si tratta di controlli atti a verificare che le disposizioni governative, restrittive per la circolazione dei cittadini, vengano rispettate”. Il sindaco di Torgiano manifesta inoltre personale gratitudine “ai volontari della Protezione Civile locale. In questi giorni di straordinaria emergenza, i nostri volontari si sono adoperati fattivamente nel controllo del territorio”.

Proprio ieri il sindaco Eridano Liberti aveva diffuso, nei canali social, il Dpcm firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Nel Dpcm, infatti, sono disposte “nuove misure restrittive per l’emergenza coronavirus. E’ presente l’elenco delle attività che rimarranno aperte, con validità fino al 3 aprile 2020”. Il sindaco sottolinea che è vietato a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in comuni diversi da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.

Nei giorni scorsi è stata puntuale, da parte del sindaco Eridano Liberti, la diffusione delle misure emanate dal governo italiano. Misure che interessano anche i cittadini del territorio torgianese, il relativo svolgimento delle attività lavorative e di ogni genere.

Michele Baldoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *