SCUOLA DIGITALE, A TORGIANO NASCE L’AMBIENTE DIDATTICO INNOVATIVO

Parla il sindaco Liberti: “10.000 € messi da noi. Il progetto immaginava un AMBIENTE DIDATTICO INNOVATIVO presso l’Aula Magna dei plessi di Scuola Primaria e Secondaria”.

TORGIANO –  Importanti novità per le scuole del territorio. A dicembre 2018 l’istituto Comprensivo Torgiano-Bettona ha risposto all’avviso pubblico del Ministero della Pubblica Istruzione legato al Piano Nazionale Scuola Digitale per la realizzazione di un AMBIENTE DIDATTICO INNOVATIVO.

Il progetto presentato immaginava un AMBIENTE DIDATTICO INNOVATIVO presso l’attuale Aula Magna condivisa dai plessi di Scuola Primaria e Secondaria del Comune di Torgiano.  Nel rispondere all’avviso, che permetteva di accedere a un finanziamento massimo di €20.000, fondamentale è stato il co-finanziamento di ulteriori €10.000 messo a disposizione dall’amministrazione comunale di Torgiano. La somma ha permesso di ristrutturare l’ambiente e giungere a una valutazione positiva del progetto. Un progetto approvato dal MIUR con un punteggio molto alto.

In questi giorni, grazie ai fondi stanziati dal Miur e dalla nuova amministrazione comunale, che ha fatto tutto quanto era necessario per garantire l’impegno preso da quella precedente permettendo la realizzazione del progetto AMBIENTE DIDATTICO INNOVATIVO, prenderanno l’avvio i lavori strutturali. Seguirà l’allestimento da parte della scuola, con fondi MIUR, di arredi e attrezzature tecnologiche.

L’aula è stata pensata con una vocazione prevalente per la robotica e lo sviluppo del pensiero computazionale. Temi su cui l’Istituto ha recentemente avviato percorsi di ampliamento dell’Offerta Formativa con positivi riscontri da parte degli alunni, sia nella partecipazione che nel potenziamento delle competenze. Per questo saranno acquistati stampante 3D, computer portatili e kit per la robotica educativa per ciascuno dei tre gradi scolastici. Gli arredi e le importanti dimensioni dell’AMBIENTE DIDATTICO INNOVATIVO lo rendono comunque uno spazio estremamente flessibile. Uno spazio adatto a sviluppare una didattica che vuole mettere gli alunni al centro del proprio percorso di apprendimento, favorendo una dimensione collaborativa e in cui i ragazzi possano “imparare ad imparare”.

Oltre al cruciale supporto del Comune di Torgiano nel ruolo di co-finanziatore l’istituto conta tra i propri partner di progetto il Comune di Bettona, le associazioni dei genitori di Torgiano e di Bettona, la società BluSky e il geometra Claudio Capuccella. AMBIENTE DIDATTICO INNOVATIVO: ancora una volta la sinergia dell’intera comunità scolastica e territoriale porta a un grande risultato per tutti.

MICHELE BALDONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *