RAPPORTI TRA AMM. LOCALE E SANITA’ , INCONTRO Domenica 14 A TORGIANO. CIOTTI: “DIRITTI INALIENABILI”.

TORGIANO – Si è svolto domenica 14 sera, dalle ore 21:00 alla sala Sant’Antonio un’incontro riguardante i rapporti tra Amministrazione locale e cittadino nel Sistema Socio-Sanitario. La serata prevedeva la presenza del candidato a sindaco Fausto Ciotti , con numerosi ospiti tra cui la dr.ssa Rita Morucci e il prof. Vincenzo Ciaccio.

All’ascolto del pubblico torgianese, i vari ospiti dell’evento organizzato da Condividiamo Torgiano hanno cominciato a parlare dei temi in programma. Il prof. Vincenzo Ciaccio ha sottolineato i fondamentali aspetti della “sussidiarietà,  ovverosia il bene comune, le persone. Quali società partecipano in questo? La Caritas è ideale. Altro argomento, e qui gli spunti devono partire dal territorio, a livello di anziani, l’Umbria è la regione col numero più alto”. E’ stata invece Fiammetta Marchionni a parlare dell’utilità dei buoni acquisto, nella fattispecie di farmaci, latte.

La dr.ssa Rita Morucci (medico geriatra e resp. strutture anziani e disabili Grocco) ha avviato il discorso dell’aziendalizzazione dei servizi: “la gestione è quindi passata alle Regioni. Nei Centri di Salute l’assistenza domiciliare oggi è Socio-Sanitaria; l’assistenza infermieristica è anche pomeridiana, in base alle risorse del personale, e domiciliare, con infermieri, assistenti sociali, medici, psichiatri. Grandi problemi sono le dimissioni di sabato dei malati, nonché i pochi posti letto. La disabilità è in aumento: il 25% della popolazione è ultra65enne”.

Il dr. Franco Cocchi (Asl di Roma) ha spiegato che l’ultima riforma ha previsto la formazione con 50 crediti annui per medici e infermieri, come in U.s.a. . Perché la sanità ha veste aziendale? La scelta è stata fatta decenni fa. Cosa può fare un Comune? Garantire livelli essenziali di assistenza. La promozione della salute riguarda tutti: industrie, comunità locale che può partecipare alla Conferenza dei Sindaci e orientare le Asl locali. Io sono di Deruta, quindi conoscete la struttura di Pantalla. Torgiano fu comune pilota per utilizzo fondi per sequestro droga”. 

Benedetta Turchetti (volontaria Croce Rossa): “ho lavorato venti anni. Due aspetti fondamentali: collaborare-mettersi insieme, nel senso che le persone vanno seguite ognuna nel proprio caso e servono risorse umane e soldi. Con Banco Alimentare a Deruta abbiamo recuperato materiale e redistribuito ai bisognosi; anche con Caritas lavoriamo molto”. 

Rosetta Marigo (operatrice 118, alla centrale unica): l’aspetto Socio-Sanitario del 118 non è l’emergenza, ma le persone che hanno semplicemente fame, i senza fissa dimora, i tentativi di suicidi. Questi sono i casi portati in ospedale. L’operatrice spiega come i nostri tempi di lavoro devono essere veloci, e certi tipi di esami non possono essere fatti agli anziani; quindi, ci vuole attenzione, ma noi amiamo il nostro lavoro“. 

Fabrizio Burini, presidente Pro Loco Torgiano, ha preso la parola dopo gli interventi di tutti gli ospiti e ha esortato “tutte le associazioni locali a portare il proprio contributo. Chiedo alla nuova Amministrazione che si possa rendere possibile quanto auspicato da tempo: il medico di base deve essere sempre a disposizione”.

Il candidato a sindaco Fausto Ciotti ha ringraziato tutti gli ospiti intervenuti, dottori, collaboratori, volontari e ha affermato di “desiderare un eguale trattamento sanitario, tra zone e tra regioni. E’ un diritto inalienabile, uguale per tutti. In Umbria siamo relativamente fortunati; per migliorare le condizioni dei cittadini l’Amministrazione Comunale cosa può fare? La Conferenza dei Sindaci è importante; convergenza con Deruta, Bettona per tematiche, responsabilità. Stasera l’elemento centrale sono operatori, cittadini per rapporto tra benefici, costi e servizi. Forse esistono troppi ospedali nelle piccole realtà umbre, come diceva il dr. Legato, e questo porta spreco di risorse“.

MICHELE BALDONI

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *