‘MOBILITA’ GRATUITA GARANTITA’, DAL 2008 IN SOSTEGNO AI CITTADINI (SPECIE SE DISABILI, ANZIANI). “DA DERUTA RAGGIUNGIAMO I PRESIDI SANITARI DI PG E CIRCOSTANTI, GRAZIE AI VOLONTARI DI ‘AZIONE CIVICA'” – AFFERMA L’ASS. M. TONIACCINI

DERUTA – Il Comune derutese ha da anni messo in atto un progetto di Mobilità Gratuita Garantita. E’ sin dal 2008 che l’assessorato alle Politiche Sociali ha dato vita a ciò, al fine di rispondere alle esigenze di mobilità di cittadini svantaggiati in ragione dell’anzianità, della disabilità o di particolari condizioni fisiche, psichiche, sociali e familiari.

“Tale iniziativa si è rilevata estremamente utile ed ha contribuito al sostegno delle persone in difficoltà” – si apprende. Il servizio viene reso con un mezzo (in comodato d’uso gratuito) condotto da volontari dell’associazione ‘Azione Civica’, coordinati dall’assessore e volontario della suddetta associazione Michele Toniaccini e dall’Operatore Sociale di Quartiere, la figura che risponde ai fabbisogni quotidiani della terza età, di chi si trova in condizione di disagio, temporaneo o permanente.

Il Servizio di trasporto gratuito è in atto dal lunedì al venerdì, sia di mattina che di pomeriggio, ma all’occorrenza è disponibile anche nel fine settimana. “Esso è organizzato per i servizi all’interno del territorio comunale (Centro di Salute di Deruta, ambulatori medici in Deruta e frazioni, ecc.), per il raggiungimento dei presidi sanitari di Perugia, Todi, Marsciano e Pantalla e verso altre strutture sanitarie/riabilitative e simili” – spiega ancora Toniaccini.

“L’Amministrazione Comunale di Deruta intende dare seguito a questo progetto, potenziandolo in base alle esigenze soprattutto delle persone che non possono contare sul sostegno dei propri familiari – prosegue l’assessore derutese – e grazie al successo di questi anni evidenziamo un impegno concreto nell’ambito dei servizi sociali, con l’implementazione di percorsi volti alla socializzazione, all’educazione, all’informazione ed all’assistenza diretta su tutto il territorio di Deruta”. I bisogni della cittadinanza si sono così affrontati verificando la corrispondenza tra l’offerta e la domanda: sono state soddisfatte (ha spiegato ancora l’amministrazione di Deruta) mediamente 5/6 richieste al giorno.

“Intendiamo esprimere la nostra più sincera gratitudine a tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito all’attivazione, alla gestione ed alla promozione di questa iniziativa, testimoniando un grande senso di responsabilità, un esemplare dovere civico ed un profondo affetto a questo territorio ed ai loro concittadini. In una fase di drastico calo delle risorse pubbliche per il welfare, il ruolo dei volontari deve continuare ad essere valorizzato e sostenuto. Sulla radicalità esigente del lavorare per gli altri si è fondata la nostra comunità civile e solo lungo questa strada si può, si deve ritrovare il coraggio di una visione alta della politica in grado di farsi prospettiva di crescita autentica per le future generazioni: lavorando quotidianamente in prima linea in mezzo alla gente, attivandosi prontamente, valorizzando i rapporti di collaborazione con le associazioni del territorio”.

MICHELE BALDONI

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *