Archivi categoria: Politica

ELEZIONI REGIONALI, NASINI E SEVERINI: L’UMBRIA CHE MERITI

TORGIANO – Apertura di Tatiana Cirimbilli per le ELEZIONI REGIONALI, prende la parola uno dei due candidati a sostegno della lista Tesei “L’Umbria che Meriti”. Marcello Nasini venerdì 4 a Torgiano espone i punti principali: “vogliamo tutelare i centri storici di città e frazioni, finora non abbastanza curati. Intendiamo gestire in Italia i rifiuti e smetterla di spendere soldi spedendoli all’estero. Capitolo giovani: in un’intervista è emerso che molti teenager non conoscano il Presidente dell Repubblica ma pensino solo a discoteche. Volontariato: è un caposaldo della nostra società e deve essere assolutamente rafforzato. Con le associazioni. Infine i Comuni, che non hanno soldi: come possono progettare e investire, fare il bene dei cittadini?”.  A tale argomento si è unito il sindaco di Torgiano Eridano Liberti: “Intercettare bandi e aiuti comunitari: è necessario”.

Durante la serata dedicata alle ELEZIONI REGIONALI ha poi preso la parola Teresa Severini. E’ lei la candidata a sostegno della lista Tesei. Ha ricordato la sua esperienza al Comune di Perugia, assessore Turusmo e Cultura. “Mi rivolgo ai cittadini: dopo 50 anni cambiamo direzione. La Regione Umbria ne ha bisogno: sarebbe un fiore all’occhiello per turismo e cultura. Umbria: realtà ricca di città d’arte, luoghi naturali che vengono visitati da italiani e stranieri. Invece non è stata valorizzata a dovere da chi ha governato finora. Questa è una grave responsabilità. Argomento assistenza anziani: sono stata in compagnia di una persona anziana proprio oggi, mi sono commossa. E’ sotto gli occhi di tutti: è necessario potenziare le strutture regionali”. Ha chiuso la serata il vicesindaco di Torgiano Attilio Persia: “il centrodestra è pronto. Mandiamoli a casa”.

MICHELE BALDONI

GESTIONE IMPIANTI SPORTIVI, RESPINTA MOZIONE OPPOSIZIONE

Sindaco Liberti: “Abbiamo il campo da calcio, il palazzetto e il campo da tennis. Quindi tre aree sportive”. La mozione del gruppo d’opposizione è stata respinta.

TORGIANO – Si è tenuto lunedì 9 il Consiglio Comunale di Torgiano. Il secondo punto di serata era una mozione presentata dal gruppo d’opposizione Per Torgiano. La mozione riguardava la IMPIANTI SPORTIVI ed è stata respinta in votazione dall’amministrazione. Acceso il dibattito in consiglio. Dall’opposizione Vaccari ha dichiarato che “la mozione intende garantire trasparenza, economicità. Le società sportive devono operare con progettualità, pensando a costi e aspetti patrimoniali. Vi è inoltre necessità di copertura economica. Una volta a settimana gli impianti sportivi devono poter essere fruiti da associazioni non sportive. Finora ciò non è possibile”.

La risposta del sindaco Liberti: “Gli IMPIANTI SPORTIVI sono tre. Il campo da calcio, il palazzetto e il campo da tennis. Tennis: c’è una convenzione per dieci anni. Palazzetto: convenzione finita quest’anno. Il Comune ha deciso di non ridare affidamento a nessuno: qualsiasi cittadino può richiederlo a pagamento. Esistono tariffe pubbliche invariate. Campi da calcio: abbiamo prorogato la convenzione e approvato il regolamento nel 2016. Quindi rinnoviamo per un anno la convenzione senza uscite. Campi da calcio: hanno elevati costi di manutenzione. Tra un anno faremo un bando pubblico”. La replica di Vaccari: “Quando il Comune darà in gestione esterna queste strutture, chiediamo che vengano applicati gli stessi criteri”.

MICHELE BALDONI

CASTELLEONE DI DERUTA, ARRIVA GAS METANO NELLA FRAZIONE

Il Vicesindaco Marinacci: “verrà garantito il servizio di distribuzione del GAS METANO. Il progetto verrà realizzato senza costi pubblici”.

DERUTA – Dalle parole ai fatti. L’amministrazione comunale derutese trova l’accordo con Italgas Reti spa. Niente più gpl, ma GAS METANO nel territorio della frazione Castelleone. E’ quanto emerge dalla seduta consiliare del 2 settembre: approvazione del progetto “lavori di estensione per il collegamento delle reti di distribuzione in località Castelleone”. Costi: un milione di euro.

Il vicesindaco Marinacci parla chiaro. Continuerà a essere assicurato il servizio di distribuzione. La modifica è da gpl a GAS METANO. La popolazione di Castelleone usufruirà così di energia più sicura, in quanto connessa alla rete nazionale di trasporto del metano. “Certamente anche più sostenibile a livello ambientale e più economico. L’azione sarà effettuata senza uscite comunali e i lavori si completano con il rifacimento del tratto stradale che collega Castelleone a Deruta. Bitumatura e segnaletica orizzontale” – conclude Marinacci.

MICHELE BALDONI

 

 

BILANCIO COMUNALE, L’AMMINISTRAZIONE APPROVA IN CONSIGLIO

Assessore Mencolini : “assicurata la salvaguardia, acquisito parere del Revisore dei Conti. Abbiamo quindi gli equilibri del Bilancio Comunale”.

TORGIANO – Consiglio Comunale, martedì 30 luglio: l’Amministrazione del sindaco Liberti porta a casa un importante risultato con l’approvazione del Bilancio. L’assessore Cristina Mencolini ha preso la parola al primo punto di serata. Mencolini ha affermato chiaramente che “va mantenuto l’equilibrio del bilancio comunale”. 

“E’ stata richiesta ricognizione di entrata e uscita. Tenendo conto di variazioni di maggiore entrata per 50.449,45 €. Tali somme sono composte dall’indennità di fine mandato del sindaco Nasini, dai rimborsi dovuti dalla società che gestiva il palazzetto vista la chiusura del contratto, dal contributo regionale finalizzato all’opera di manutenzione straordinaria delle scuole materne e da rimborsi vari”, ha spiegato Mencolini parlando del bilancio comunale.

Le variazioni in uscita sono in aumento per 104.153,88 €. Di tali variazioni, 50.449,45 € si riferiscono alle maggiori entrate mentre 53.704,43 € costituiscono le somme in diminuzione, atte a incrementare altre voci di bilancio. L’assessore Mencolini ha sottolineato che “è stata assicurata la salvaguardia ed è stato acquisito il parere del Revisore dei Conti. Abbiamo quindi gli equilibri del bilancio comunale in un bilancio di 14 milioni“.
Dall’opposizione è intervenuto dapprima Andrea Ferroni : “Oggi c’è il Consiglio Comunale a CIttà di Castello, Deruta, Perugia e si approva il bilancio. Dappertutto lunghe relazioni. Solo per leggere la vostra è necessario avere grandi competenze. La passata amministrazione è stata commissariata ma ha avuto nuova fiducia. Dove sono le risorse? Quali gli obiettivi?”. Poi ha preso la parola l’Avv. Marzio Vaccari : “Come già detto, il bilancio comunale è ovviamente l’espressione della politica di un’Amministrazione Comunale. In questo Comune ho già svolto il ruolo di assessore al bilancio. La situazione economica che questo Comune sta vivendo adesso non si era mai vista. Teniamo ben presente un aspetto: qui rappresentiamo l’intera Torgiano. E’ quindi più importante quest’assise rispetto a tante altre”. Poi Fausto Ciotti : “Preannuncio il mio voto contrario. Non ci sono spiegazioni sui contenuti. Chiedo spiegazioni su tasse, proventi e sull’indennità di fine mandato del precedente sindaco Nasini”.
Il Vicesindaco Attilio Persia : “nell’assestamento di bilancio è impensabile inserire tutto. Le linee programmatiche non devono trovarsi qui. Il compenso di fine mandato dell’ex sindaco Nasini: per legge va accantonata un’indennità di fine mandato. Si può scegliere di rinunciare o meno”. Silvana Trinari è poi intervenuta per dare ordine agli interventi in aula e ha preso la parola in merito all’Imu, rimarcando che non c’è a Torgiano la tassazione al 30%.
Il sindaco Eridano Liberti è intervenuto con tono determinato. Io sono sindaco da 40 giorni. Nei prossimi 5 anni si punta al continuo miglioramento. Questo bilancio non ha avuto stravolgimenti. Abbiamo carenza di personale, la colmeremo. Io rispondo delle azioni che compio nel mio mandato. Non del passato. E ho una visione chiara. Posso capire se qualcuno non la condivide. Ma ai cittadini verranno illustrate tutte le decisioni prese. Ribadisco: il controllo della strada è fondamentale. Ma si fanno multe non solo per eccesso di velocità. E tra 5 anni: elezioni“. 
MICHELE BALDONI

CRISI EDILIZIA, AMMINISTRAZIONE LIBERTI: “OBIETTIVO ABBATTIMENTO COSTI”.

Assessore Spaccini: “Il 1 Giugno 2019 sono terminate le riduzioni della Bucalossi, edilizia. Ma chiediamo di allungare i termini alla Regione. Perché perdura la grave crisi edilizia”.

TORGIANO – E’ netto l’intervento dell’Amministrazione comunale in campo edilizio. Al consiglio comunale di giovedì 11 luglio l’assessore Francesco Spaccini ha annunciato l’azione del Comune “a causa della grave crisi edilizia che perdura da ormai 10 anni”.

L’argomento era stato introdotto dall’opposizione con l’interpellanza del Punto 2 della serata, un’interpellanza. Fausto Ciotti aveva esortato l’amministrazione a “riproporre l’agevolazione sul settore edilizio in crisi”. E’ a quel punto che l’assessore Francesco Spaccini ha risposto spiegando al pubblico presente la legge Bucalossi e la situazione regionale di CRISI EDILIZIA. “La Regione ha imposto un regolamento che ha cambiato gli interventi di più entità. I Comuni del territorio, per sostenere l’edilizia, possono ridurre il contributo. Torgiano aveva approvato le proprie percentuali di riduzione, 45%, 40% e 20% con l’obiettivo di abbattere i costi. Il 1 giugno 2019 sono terminate le suddette riduzioni. Ma ora il Comune di Torgiano approva una reiterazione. Perché perdura la grave crisi ediliziaObiettivo: abbattere i costi” – conclude l’assessore Spaccini.

Con la legge 10 del ’77 ‘Bucalossi’ le amministrazioni pubbliche nazionali sono in posizioni ‘di decisione’. Rilasciano concessioni edilizie. Questa legge stabilisce infatti che lo ius edificandi (diritto di edificare) non è più connesso alla proprietà del suolo, ma spetta all’amministrazione pubblica concederlo all’avente causa. Si impone quindi il possesso della concessione edilizia nel caso in cui si voglia eseguire un’opera, che viene rilasciato dall’amministrazione pubblica a fronte di un determinato pagamento. In via straordinaria, gli oneri di urbanizzazione possono essere tradotti in opere d’interesse pubblico (l. 10/77).

La concessione è infatti onerosa per due motivi: per ragioni urbanistiche, in quanto creando nuovi insediamenti l’amministrazione pubblica deve creare le infrastrutture che soddisfino le esigenze delle nuove opere (oneri di urbanizzazione) e per ragioni fiscali, infatti viene posta una tassa non motivata (oneri di concessione), calcolata in percentuale rispetto al costo di costruzione.

MICHELE BALDONI

TRASPORTI PUBBLICI TPL, L’AMMINISTRAZIONE: “PESSIMA GESTIONE IN REGIONE”

Il vicesindaco Attilio Persia: “C’è stata cattiva gestione della Regione. In questa vicenda l’Amministrazione è intervenuta a tempo di record”.

TORGIANO – Sempre d’attualità la vicenda TRASPORTI PUBBLICI TPL. Si è tenuto giovedì 11, ore 21:00, il Consiglio Comunale. Nell’argomento sono intervenuti vari assessori, il sindaco Liberti e alcuni membri dell’opposizione. 

L’Amministrazione Comunale ha progettato la nuova linea dei TRASPORTI PUBBLICI locali TPL che sarà operativa nel periodo inizio Luglio – inizio Settembre. Tutti i giorni dal lunedì al venerdì. Interesserà il territorio di Torgiano e le varie frazioni con Ponte San Giovanni, Perugia. Un collegamento che dunque riguarda il periodo estivo per il territorio torgianese.

L’assessore Elena Falaschi nel Consiglio Comunale di giovedì sera ha sottolineato alcuni punti. “Alle 14:30 c’è il collegamento da Piazza Partigiani. Chi aveva un abbonamento può chiedere un rimborso. Il servizio di trasporto pubblico regionale è in grave disavanzo. Ecco il perché dei tagli. Si tratta di una linea sperimentale. Abbiamo dovuto progettarla in pochi giorni”.

Il vicesindaco Attilio Persia punta il dito contro i tagli effettuati a livello regionale. “E’ evidente la cattiva gestione della Regione in quest’ambito. Siamo dovuti intervenire a tempo di record per realizzare la linea sperimentale dei TRASPORTI PUBBLICI TPL. Dai banchi dell’opposizione Fausto Ciotti, gruppo Condividiamo Torgiano, chiede lumi sulle spese.

E’ il sindaco Eridano Liberti a intervenire in merito e snocciola dati generali. “Il Comune di Torgiano ha un contratto con A.C.A.P. Perugia e paghiamo 1300 € al mese. Sappiamo che non è un ottimo servizio però auspichiamo che venga utilizzato. Gli autisti Apm dicono che nel periodo delle scuole chiuse in zona Miralduolo l’utenza è zero, anche se speriamo di venire incontro alle esigenze di tutti. Infine: ci siamo staccati da Bettona e ora abbiamo un servizio per conto nostro”. Vicenda TRASPORTI PUBBLICI TPL, una questione che il territorio torgianese ha affrontato prontamente.

MICHELE BALDONI

CONDIVIDIAMO TORGIANO: TRASPARENZA E TUTELA PER I TORGIANESI

Fausto Ciotti, ex candidato a sindaco:  “sono stato eletto Consigliere di minoranza del Comune di Torgiano. Condividiamo Torgiano è un’Associazione che assicurerà trasparenza e tutela ai torgianesi, informando i cittadini. Vigilando sull’operato comunale a tutela del nostro territorio”.

TORGIANO – Il gruppo CONDIVIDIAMO TORGIANO interviene online in data lunedì 24 giugno sulla situazione attuale di Torgiano e parla di politica, società, azioni da intraprendere. E’ il Consigliere di minoranza ed ex candidato a sindaco Fausto Ciotti a presentare l’Associazione.

“Care amiche e amici,  come noto in rappresentanza della lista CONDIVIDIAMO TORGIANO sono stato eletto Consigliere di minoranza del Comune di Torgiano. Un ruolo che intendo esercitare con grande impegno e lealtà per il bene e la tutela del nostro paese. Perché tale impegno possa essere onorato nel migliore dei modi abbiamo deciso di costituire un’associazione socio-culturale, assolutamente apartitica, che racchiuda al proprio interno tutte le competenze e le professionalità necessarie per poter svolgere in modo serio e consapevole il mandato che ci è stato conferito da oltre seicento elettori del nostro comune. Obiettivo di tale Associazione sarà quello di vigilare con cognizione di causa in merito all’operato dell’attuale amministrazione comunale, contrastando quanto più possibile eventuali decisioni ed azioni che possano recare danno al nostro paese ed al nostro territorio. Ma il nostro impegno andrà oltre. Potendo contare sulla professionalità e sulla capacità dei partecipanti all’Associazione, intendiamo svolgere un’azione propositiva che, in linea con i contenuti del nostro programma elettorale, sia mirata a presentare e sostenere idee e progetti per lo sviluppo del nostro Comune. Il nostro obiettivo sarà anche quello di mantenere costantemente informati i cittadini su quanto verrà fatto da noi, ma soprattutto da chi governa il nostro comune”.

“Crediamo che questo sia un atto di trasparenza e democrazia. Che sarà apprezzato da chi sa valutare in maniera consapevole, libera da vincoli di partito, l’operato delle forze di maggioranza e di minoranza del Consiglio Comunale.
Più convinti che mai che alla base di qualunque percorso di democrazia e di crescita ci sia il confronto e la condivisione, ci piacerebbe che questo movimento di cittadini sia quanto più ampio ed eterogeneo possibile. Sarà così che potremo confrontare idee e punti di vista, per lo sviluppo del nostro territorio.
Chiunque vorrà, aderendo direttamente a questo nuovo movimento o partecipando alle discussioni in merito alle proposte che lanceremo sul nostro blog, sarà ovviamente il benvenuto.
Da parte nostra, parallelamente alla costituzione formale dell’Associazione, ci attiveremo nelle prossime settimane per avviare un dialogo costruttivo anche con le forze politiche e le associazioni del nostro comune. Allo scopo di unire le risorse umane e strumentali disponibili e creare così quelle sinergie indispensabili.  Per risollevare il nostro paese dal torpore, dall’abbandono e dall’isolamento nel quale riteniamo sia caduto in questi ultimi anni” – si legge nel comunicato CONDIVIDIAMO TORGIANO.


“In attesa che l’associazione venga costituita, pensiamo sia corretto iniziare comunque la nostra azione informativa in merito all’operato di chi ci governa. Per il momento, anche se in mancanza di una redazione che svolga a pieno tale funzione, per informare i cittadini utilizzeremo il blog e la pagina facebook di CONDIVIDIAMO TORGIANO.
Una volta che il gruppo di lavoro sarà formato e completamente operativo, informazioni, proposte, considerazioni e quanto altro ritenuto utile al raggiungimento degli obiettivi per cui l’associazione è stata concepita, verrà diffuso tramite i canali di comunicazione di cui questa si doterà”.

Un comunicato diretto, esplicativo, rivolto ai cittadini. A breve si vedranno le reazioni.

MICHELE BALDONI

C. COMUNALE, PARLA CIOTTI: “TROPPE PROMESSE, PROGRAMMA SENZA FINALITA'”

CIOTTI: “Noi vogliamo il bene dei torgianesi. Io contesto il programma di Liberti e le troppe promesse. Porterò in Consiglio le istanze di chi mi ha votato” 

TORGIANO – Nel Consiglio Comunale di venerdì 14 giugno pomeriggio non è mancato il botta-e-risposta Maggioranza-Opposizione. Era il 1° Consiglio della nuova Maggioranza. Al punto n. 5 all’ordine del giorno il neo sindaco Eridano Liberti ha fatto l’elencazione degli dei progetti da realizzare. Subito dopo l’opposizione con VACCARI, CIOTTI, CIUCHICCHI, FERRONI, composta da varie liste ha preso la parola.

Marzio VACCARI: “Avevamo altri indirizzo generali, è chiaro. Faremo Opposizione con attenzione, come ha detto CIOTTI. Già negli anni ’90 mi sedetti nei banchi di questo Consiglio Comunale, pensate. E chiaramente spetta all’Opposizione verificare se la Maggioranza svolge bene il suo dovere. Se applica il programma che ha promesso. Qualora non dovesse funzionare la macchina comunale, allora le opere non si faranno. Noi adesso ripartiamo da ciò che avevamo progettato. Controlliamo”. 

La polemica si è accesa anche con CIOTTI: “le cose da fare che la Maggioranza elenca io non le vedo. Già 5 anni fa sono state fatte troppe promesse di opere, lavori. E spesi troppi soldi che non avevano ragione. Mentre noi vogliamo il bene di Torgiano. Inoltre secondo noi la Maggioranza ha messo le persone al posto giusto, anziché le competenze”.  

A quel punto non si è fatta attendere la risposta del SINDACO LIBERTI: “Secondo me Fausto CIOTTI sbaglia. Perché si deve rappresentare tutta la cittadinanza. Mentre lui afferma che vuole portare le istanze di chi lo ha votato. Tra 5 anni ci giudicheranno i cittadini e vedremo chi avrà avuto ragione. A Vaccari dico: ho mantenuto la delega più difficile, quella al personale. Avremo molti pensionamenti. Assumeremo sì persone competenti, ma soprattutto che dovranno voler stare a Torgiano. Io avrò un rapporto leale, cordiale coi dipendenti e collaboreremo”.

Sul programma c’è stato l’intervento del vicesindaco Attilio PERSIA: “i cittadini hanno ritenuto più giusto i nostri programmi, votandoci. Noi puntiamo ad essere inclusivi con tutti. E l’obiettivo è di puntare più avanti dei prossimi 5 anni”.

Una netta puntualizzazione è arrivata dall’assessore alla cultura Elena FALASCHI“rispondo a CIOTTI. Avete detto che non abbiamo competenze, ma dovete darci tempo per sapere se siamo competenti”. Poi Falaschi ha citato anche le tradizioni, specificando che in tali argomenti “è forte il senso del nostro programma”.

Ha rincarato la dose Andrea FERRONI dopo il Consiglio Comunale: “il sindaco Liberti non ha stravinto. Questa Maggioranza non ha ottenuto il 51%, rispetto alle precedenti amministrazioni. Un’altra cosa contestabile è: Liberti ha sì mostrato in Consiglio Comunale un elenco di progetti per i prossimi anni. Però avremmo preferito una visione programmatica per Torgiano”.

Quindi un Consiglio Comunale ricco di confronti tra le forze politiche appena elette. Non sono mancate le attribuzioni delle deleghe e delle competenze per i consiglieri di maggioranza   (…leggi il prossimo articolo !…) .

MICHELE BALDONI