Archivi categoria: Economia

BILANCIO COMUNALE, L’AMMINISTRAZIONE APPROVA IN CONSIGLIO

Assessore Mencolini : “assicurata la salvaguardia, acquisito parere del Revisore dei Conti. Abbiamo quindi gli equilibri del Bilancio Comunale”.

TORGIANO – Consiglio Comunale, martedì 30 luglio: l’Amministrazione del sindaco Liberti porta a casa un importante risultato con l’approvazione del Bilancio. L’assessore Cristina Mencolini ha preso la parola al primo punto di serata. Mencolini ha affermato chiaramente che “va mantenuto l’equilibrio del bilancio comunale”. 

“E’ stata richiesta ricognizione di entrata e uscita. Tenendo conto di variazioni di maggiore entrata per 50.449,45 €. Tali somme sono composte dall’indennità di fine mandato del sindaco Nasini, dai rimborsi dovuti dalla società che gestiva il palazzetto vista la chiusura del contratto, dal contributo regionale finalizzato all’opera di manutenzione straordinaria delle scuole materne e da rimborsi vari”, ha spiegato Mencolini parlando del bilancio comunale.

Le variazioni in uscita sono in aumento per 104.153,88 €. Di tali variazioni, 50.449,45 € si riferiscono alle maggiori entrate mentre 53.704,43 € costituiscono le somme in diminuzione, atte a incrementare altre voci di bilancio. L’assessore Mencolini ha sottolineato che “è stata assicurata la salvaguardia ed è stato acquisito il parere del Revisore dei Conti. Abbiamo quindi gli equilibri del bilancio comunale in un bilancio di 14 milioni“.
Dall’opposizione è intervenuto dapprima Andrea Ferroni : “Oggi c’è il Consiglio Comunale a CIttà di Castello, Deruta, Perugia e si approva il bilancio. Dappertutto lunghe relazioni. Solo per leggere la vostra è necessario avere grandi competenze. La passata amministrazione è stata commissariata ma ha avuto nuova fiducia. Dove sono le risorse? Quali gli obiettivi?”. Poi ha preso la parola l’Avv. Marzio Vaccari : “Come già detto, il bilancio comunale è ovviamente l’espressione della politica di un’Amministrazione Comunale. In questo Comune ho già svolto il ruolo di assessore al bilancio. La situazione economica che questo Comune sta vivendo adesso non si era mai vista. Teniamo ben presente un aspetto: qui rappresentiamo l’intera Torgiano. E’ quindi più importante quest’assise rispetto a tante altre”. Poi Fausto Ciotti : “Preannuncio il mio voto contrario. Non ci sono spiegazioni sui contenuti. Chiedo spiegazioni su tasse, proventi e sull’indennità di fine mandato del precedente sindaco Nasini”.
Il Vicesindaco Attilio Persia : “nell’assestamento di bilancio è impensabile inserire tutto. Le linee programmatiche non devono trovarsi qui. Il compenso di fine mandato dell’ex sindaco Nasini: per legge va accantonata un’indennità di fine mandato. Si può scegliere di rinunciare o meno”. Silvana Trinari è poi intervenuta per dare ordine agli interventi in aula e ha preso la parola in merito all’Imu, rimarcando che non c’è a Torgiano la tassazione al 30%.
Il sindaco Eridano Liberti è intervenuto con tono determinato. Io sono sindaco da 40 giorni. Nei prossimi 5 anni si punta al continuo miglioramento. Questo bilancio non ha avuto stravolgimenti. Abbiamo carenza di personale, la colmeremo. Io rispondo delle azioni che compio nel mio mandato. Non del passato. E ho una visione chiara. Posso capire se qualcuno non la condivide. Ma ai cittadini verranno illustrate tutte le decisioni prese. Ribadisco: il controllo della strada è fondamentale. Ma si fanno multe non solo per eccesso di velocità. E tra 5 anni: elezioni“. 
MICHELE BALDONI

TRASPORTO PUBBLICO TPL, IL COMUNE PROGETTA LA LINEA ESTIVA

 

L’assessore Elena Falaschi: “La TPL TRASPORTO PUBBLICO è sperimentale. Abbiamo dovuto progettarla in pochi giorni. Il 25 giugno eravamo in Regione. Il 5 luglio c’è stato il taglio di tutte le linee. Mai avvenuto prima”.

TORGIANO – L’Amministrazione Comunale ha progettato la nuova linea di TRASPORTO PUBBLICO locale TPL che sarà operativa nel periodo inizio Luglio – inizio Settembre. Tutti i giorni dal lunedì al venerdì. Interesserà il territorio di Torgiano e le varie frazioni con Ponte San Giovanni, Perugia. Un collegamento che dunque riguarda il periodo estivo per il territorio torgianese.

E’ l’assessore Elena Falaschi a presentare la linea di TRASPORTO PUBBLICO TPL. Falaschi sottolinea il concetto: “si tratta di una linea sperimentale. Abbiamo dovuto progettarla in pochi giorni. Il 25 giugno abbiamo preso parte all’incontro tenutosi in Regione. Il 5 luglio sono state tagliate tutte le linee esistenti. Una cosa mai avvenuta prima. Questa linea sarà quindi in vigore per il periodo estivo”.

Nel Consiglio Comunale di Giovedì 11 sera saranno illustrati maggiori dettagli. Gli orari e le zone sono indicati nella tabella. Il disagio potrebbe riguardare alcuni cittadini, spiega sempre l’assessore Falaschi. “Ci rendiamo conto che soprattutto a Miralduolo la linea sperimentale di TRASPORTO PUBBLICO TPL potrà migliorare anche con il dialogo con le persone. Non c’è solo la scuola di cui tenere conto, ma con la loro riapertura si dovrebbe riavviare il normale servizio. La soppressione in Regione delle linee ha costretto il Comune a progettare questa linea sperimentale in breve tempo”.

MICHELE BALDONI

C. COMUNALE, PARLA CIOTTI: “TROPPE PROMESSE, PROGRAMMA SENZA FINALITA'”

CIOTTI: “Noi vogliamo il bene dei torgianesi. Io contesto il programma di Liberti e le troppe promesse. Porterò in Consiglio le istanze di chi mi ha votato” 

TORGIANO – Nel Consiglio Comunale di venerdì 14 giugno pomeriggio non è mancato il botta-e-risposta Maggioranza-Opposizione. Era il 1° Consiglio della nuova Maggioranza. Al punto n. 5 all’ordine del giorno il neo sindaco Eridano Liberti ha fatto l’elencazione degli dei progetti da realizzare. Subito dopo l’opposizione con VACCARI, CIOTTI, CIUCHICCHI, FERRONI, composta da varie liste ha preso la parola.

Marzio VACCARI: “Avevamo altri indirizzo generali, è chiaro. Faremo Opposizione con attenzione, come ha detto CIOTTI. Già negli anni ’90 mi sedetti nei banchi di questo Consiglio Comunale, pensate. E chiaramente spetta all’Opposizione verificare se la Maggioranza svolge bene il suo dovere. Se applica il programma che ha promesso. Qualora non dovesse funzionare la macchina comunale, allora le opere non si faranno. Noi adesso ripartiamo da ciò che avevamo progettato. Controlliamo”. 

La polemica si è accesa anche con CIOTTI: “le cose da fare che la Maggioranza elenca io non le vedo. Già 5 anni fa sono state fatte troppe promesse di opere, lavori. E spesi troppi soldi che non avevano ragione. Mentre noi vogliamo il bene di Torgiano. Inoltre secondo noi la Maggioranza ha messo le persone al posto giusto, anziché le competenze”.  

A quel punto non si è fatta attendere la risposta del SINDACO LIBERTI: “Secondo me Fausto CIOTTI sbaglia. Perché si deve rappresentare tutta la cittadinanza. Mentre lui afferma che vuole portare le istanze di chi lo ha votato. Tra 5 anni ci giudicheranno i cittadini e vedremo chi avrà avuto ragione. A Vaccari dico: ho mantenuto la delega più difficile, quella al personale. Avremo molti pensionamenti. Assumeremo sì persone competenti, ma soprattutto che dovranno voler stare a Torgiano. Io avrò un rapporto leale, cordiale coi dipendenti e collaboreremo”.

Sul programma c’è stato l’intervento del vicesindaco Attilio PERSIA: “i cittadini hanno ritenuto più giusto i nostri programmi, votandoci. Noi puntiamo ad essere inclusivi con tutti. E l’obiettivo è di puntare più avanti dei prossimi 5 anni”.

Una netta puntualizzazione è arrivata dall’assessore alla cultura Elena FALASCHI“rispondo a CIOTTI. Avete detto che non abbiamo competenze, ma dovete darci tempo per sapere se siamo competenti”. Poi Falaschi ha citato anche le tradizioni, specificando che in tali argomenti “è forte il senso del nostro programma”.

Ha rincarato la dose Andrea FERRONI dopo il Consiglio Comunale: “il sindaco Liberti non ha stravinto. Questa Maggioranza non ha ottenuto il 51%, rispetto alle precedenti amministrazioni. Un’altra cosa contestabile è: Liberti ha sì mostrato in Consiglio Comunale un elenco di progetti per i prossimi anni. Però avremmo preferito una visione programmatica per Torgiano”.

Quindi un Consiglio Comunale ricco di confronti tra le forze politiche appena elette. Non sono mancate le attribuzioni delle deleghe e delle competenze per i consiglieri di maggioranza   (…leggi il prossimo articolo !…) .

MICHELE BALDONI

 

“ITALIA, SERVE ALFABETIZZAZIONE DI FINANZA”: MOLTE PRESENZE Lunedì 10, ALLA Sala S. ANTONIO

TORGIANO – “Perché è importante fare questi incontri? Perché in Italia c’è poca alfabetizzazione di finanza. Io ho scelto di scrivere articoli di economia e finanza in una rivista locale, in modo da veicolare questi messaggi a quanti abitualmente non leggono il Sole 24 Ore”. Grande partecipazione lunedì 10 alla Sala S. Antonio, nella serata ‘ Il Passaggio Generazionale ‘. L’Educatore Finanziario Marco Brufani ha guidato l’incontro: come affrontare il trasferimento del patrimonio ai propri figlisuccessioni e tassazione. Il sindaco Marcello Nasini ha salutato i presenti ad inizio evento, “in un momento di grande turbolenza dei mercati, il futuro è difficile; apprezzo il vostro lavoro e rivolgo un semplice saluto”.

L’evento torgianese ha visto la presenza di decine di persone e Brufani ha cominciato ad introdurre l’argomento-successione generazionale: “tra gli eredi c’è spesso alto contenzioso, questo accade in quanto dalle nostre parti (tradizione latina) c’è tendenza a rimandare il passaggio generazionale delle proprie ricchezze, patrimoni. I testamenti in Italia riguardano solamente il 6% dei casi; quindi le successioni legittime sono il 94%”. Per quanto riguarda i casi indiretti di intestazione, la Donazione è il contratto con cui il Donante arricchisce il Donatario, senza arroccare pretese. Parlando degli eredi, bisogna distinguere tra legittimi e legittimari (coniugi, figli e, in assenza di essi, i genitori).

L’Imposta di Successione: “in Italia vi è tassazione dal 4% all’8%; gli altri Paesi europei si innervosiscono, quando vedono queste basse percentuali! – afferma Brufani – ma in realtà le cifre alte che vedete nelle tabelle concernenti gli altri Stati non corrispondono all’entrata vera e propria. Comunque, forse saranno aumentate le percentuali per ‘altri parenti’ ed ‘affini’, al 6-10% ed all’8-15%, è un’ipotesi”.

Le P. M. Imprese: oggi ne esistono 4,5 milioni in Italia, ed in vari casi c’è necessità di un passaggio generazionale. Se si trasferisce l’attività ai figli e si prosegue la stessa attività 5 anni, si è esenti da donazione.

La Legge Cirinnà: è il Contratto di Convivenza. Disciplina numerose cose, tra cui la residenza, la comunione dei beni, la modalità di contribuzione alla vita comune”.

Marco Brufani – private banker – via Martiri dei Lager, 88/92 – 06128 Perugia – 075 501471 , 335 6846723 – marco.brufani@spinvest.com

MICHELE BALDONI

APRE NUOVO NEGOZIO DI GIOIELLI SPEZIATI IN CENTRO A TORGIANO , Sindaco NASINI AL TAGLIO DEL NASTRO

TORGIANO – Una sforbiciata di nastro e il gioco è fatto. Non si torna indietro, l’attività del nuovo negozio di gioielli ‘Marine Arena Spices jewel’ è partita ad inizio ottobre, alla presenza del primo cittadino Marcello Nasini e dell’assessore Tatiana Cirimbilli, che sono voluti essere al fianco di Marine Arena (artista) per il taglio del nastro ufficiale dell’attività.

“Così si dà nuova vita al centro storico. Il fatto che una giovane artista abbia deciso di stabilire qui la sua attività – hanno detto all’unisono Nasini e Cirimbilli – ci inorgoglisce. La bellezza dei borghi umbri è sotto gli occhi di tutti, come il problema dello spopolamento, dovuto alla carenza di servizi. Per questo la scelta di Marine potrebbe portare anche altri imprenditori a tornare in questi piccoli salotti. L’amministrazione si sta impegnando per garantire i servizi alla cittadinanza”.

Il laboratorio-negozio di gioielli di spezie resterà aperto in orari commerciali tutti i giorni.

(informazioni da www.provincia.perugia.it)

MICHELE BALDONI

ATTIVITA’ COMMERCIALI IN APERTURA, NASINI: “ATTRAZIONE DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE, RISPOSTA ALLA DISOCCUPAZIONE”.

TORGIANOQuattro attività commerciali in apertura in questo periodo estivo nel territorio; il sindaco Marcello Nasini e l’assessore allo Sviluppo Economico e Turismo, Tatiana Cirimbilli, esprimono soddisfazione per i risultati raggiunti. A settembre sono in programma ulteriori aperture.

Si tratta dell’hotel ‘Le Tre Vaselle’, di un negozio di intimo, di un bar e di un’osteria-museo. “Le politiche messe in atto in questi anni stanno dando i loro frutti. Torgiano attrae investimenti, è dinamica ed è anche grazie alle agevolazioni atte a rivitalizzare il centro storico” – commenta Cirimbilli. Infatti, per i proprietari di locali con un affitto entro un certo range sono previste agevolazioni su Imu, Tari e Tasi”.

Il sindaco Marcello Nasini sottolinea il saldo positivo tra assunzioni e cessazioni, “che sono 1.113 contro 1.088, quindi con un saldo positivo di ben 25 unità. Inoltre, Torgiano è attrattiva per importanti aziende: abbiamo riscontrato l’arrivo di Prada, nome mondiale per la produzione della maglieria, e sono previsti nuovi stanziamenti nella zona industriale che daranno linfa all’occupazione. Il lavoro, l’economia ed il sociale sono i tre grandi pilastri di cui, più di tutto, si deve occupare un’amministrazione comunale”.

MICHELE BALDONI.

ANDREA FERRONI: “SERVE INVESTIRE IN VERA SICUREZZA PER I CITTADINI”.

TORGIANOMercoledì 11 sera si è svolto il Consiglio Comunale di Torgiano, con all’ordine del giorno anche l’assestamento di bilancio. “Tra le voci presentate sono spuntati 170 mila euro, che l’attuale maggioranza ‘spera’ entreranno dalle sanzioni al codice della strada (le multe)!” – afferma basito ed un po’ preoccupato il capogruppo dell’opposizione Andrea Ferroni, il quale parla invece di vera sicurezza per i cittadini .

Ferroni spiega dunque, a margine della serata del Consiglio Comunale, il suo ragionamento: “Insomma l’attuale maggioranza Nasini, con la scusa della sicurezza, introduce di fatto una sorta di ‘tassa camuffata’. Oltre al danno la beffa. Il provvedimento peserà sulle casse del comune e quindi sulla tasche dei cittadini per altri 10.728 € per il 2018, 25.748€ per il 2019 e 13.114 per il 2020, il tutto per acquistare un nuovo autovelox che servirà proprio per il raggiungimento della cifra di multe sperata!”

“Come capogruppo di ‘Torgiano Bene Comune’ ho provato a proporre un’altra strada, e cioè investire in una vera sicurezza e tutela per la nostra comunità. Da personale dei vigili siamo sotto organico; la soluzione della sicurezza è auspicabile anche per evitare di spendere soldi per un nuovo autovelox. Insomma, cari concittadini, prepariamoci ad una estate rovente!” – conclude  Andrea Ferroni, capogruppo d’opposizione ‘Torgiano bene comune’.

MICHELE BALDONI

ACCORDO DI COPIANIFICAZIONE con BASTIA. “SERVE MAGGIORE TUTELA AMBIENTALE” – DICE L’OPPOSIZIONE AL Consiglio Comunale di Mercoledì 11.

TORGIANO – Si è tenuto nella serata di Mercoledì 11, ore 21:00, nella sala comunale, il Consiglio Comunale di inizio luglio. Presenti i membri di maggioranza e d’opposizione, uno dei punti di maggior rilievo è stato l’ Accordo di Copianificazione con Bastia Umbra.

Si è trattato, dunque, della stipula dell’accordo preliminare riguardante il rinnovo del P.R.G. , che vede il Comune di Bastia Umbra come procedente; il Consiglio Comunale ha approvato a maggioranza lo schema di accordo.

In sede di Consiglio è comunque emersa la necessità, ha spiegato il consigliere d’opposizione Federico Raspa, “di una maggiore tutela ambientale in casi come questo. Ci mancherebbe: noi siamo sempre per la crescita, l’occupazione e per il lavoro. Ma se l’azienda in questione prevede una mitigazione dell’impatto ambientale (promettendo di piantare alberi), mentre poi le piante verranno su semmai tra 15-20 anni e non in grande numero, beh allora ci saremmo aspettati di meglio”.

In serata, sono stati discussi anche il punto ‘Bilancio di Previsione 2018-2010 salvaguardia equilibri di bilancio ed assestamento generale di bilancio’, approvato, e ‘Piano attuativo di iniziativa privata’ presentato dalla ditta Iraci Borgia Mandolini Alessandro ed altri, per l’urbanizzazione di un comparto in frazione Signoria, approvato.

MICHELE BALDONI