A. Ferroni: “SERVE NUOVO PROGETTO. TORGIANO BENE COMUNE PARTE DA LAVORO, AMBIENTE, TURISMO”.

TORGIANO – “Il mandato dell’attuale maggioranza sta giungendo al termine. Quale futuro per Torgiano? Serve un nuovo progetto: TORGIANO BENE COMUNE parte da lavoro, difesa dell’ambiente, rilancio del turismo”. Così Andrea Ferroni, Terdelinda Rastelli a inizio 2019 dallo schieramento dell’opposizione comunale torgianese.

“Pensiamo che per il nostro gruppo politico sia doveroso fare un bilancio di questa esperienza di opposizione all’amministrazione Nasini. Abbiamo provato in questi cinque anni – spiegano i tre componenti di centrosinistra – a caratterizzarci per un’opposizione costruttiva, avanzando idee concrete nell’esclusivo interesse della collettività. Niente da fare. Una giunta sorda ed arrogante, nonostante debiti fuori bilancio e l’aumento di aliquote e tasse, è riuscita a respingere e bocciare addirittura proposte di opere completamente gratuite per le casse comunali. Non solo. Ci è stato pure detto che la maggioranza avrebbe fatto di meglio. La comunità ancora aspetta”.

“C’è poi il tema degli impegni presi in campagna elettorale e nei diversi consigli comunali, tutti puntualmente disattesi come, ad esempio, la promessa di nuovi spazi aggregativi per i giovani: niente di niente. Per quanto riguarda la questione ambientale, a partire dalla vicenda della laguna di Signoria, l’amministrazione si è intestata dei meriti che invece spettano esclusivamente alle cittadine e ai cittadini e alla loro capacità di organizzare la battaglia. Insomma, Torgiano è stata governata da una maggioranza incapace di mediare e fare sintesi, ma particolarmente propensa a suscitare il malcontento generale. Basti pensare ai regolamenti su feste e sagre paesane, o alla possibile apertura di un impianto di stoccaggio petrolifero. Che fanno sindaco, giunta e maggioranza? Non è dato saperlo”.

“Serve un’alternativa per Torgiano, serve un nuovo progetto capace di invertire la rotta. Torgiano Bene Comune è a disposizione. Siamo consapevoli della necessità di andare oltre schemi superati e non più rappresentativi della complessità della fase che viviamo. Ma se è necessario costruire un qualcosa di diverso per il futuro del territorio è allo stesso modo imprescindibile una rappresentanza diversa rispetto a quelle del passato. A cominciare dai partiti tradizionalmente di centrosinistra che devono aprire un fase nuova , facendosi portatori di istanze nuove e cessando ogni tipo di autoreferenzialità, per il bene collettivo. La costruzione di un progetto diverso e innovativo, nel quale tutti i cittadini che vogliono andare oltre la maggioranza Nasini, possano essere rappresentati e rappresentare istanze collettive. Per questo pensiamo che si imponga per tutti una riflessione profonda sui percorsi intrapresi e su quelli da intraprendere per costruire una nuova proposta politica per Torgiano, coerente con quanto abbiamo fatto, ma capace di aprirsi ulteriormente e di essere inclusiva, larga e plurale. Insomma una proposta di cittadinanza che rimetta al centro i contenuti, a partire dal lavoro, dalla difesa dell’ambiente e dal rilancio del turismo. Noi ci siamo”.
Andrea Ferroni  Terdelinda Rastelli  

 

MICHELE BALDONI

I CANTORI DI ASSISI e ASS. CIRO SCARPONI: Domenica 27 IN CONCERTO, SALA SANT’ANTONIO.

TORGIANO – Si apre l’anno nuovo con un binomio musicale d’eccellenza: i Cantori di Assisi saranno in concerto alla Sala Sant’Antonio con l’Associazione Musicale Ciro Scarponi di Torgiano, domenica 27 sera dalle ore 21:00.

Gabriella Rossi è il direttore della compagine musicale assisana, che allieterà i presenti con musiche di Palestrina, Animuccia, Hassler, Dominutti.

Il gruppo corale dei Cantori di Assisi ha un vasto repertorio sacro e profano, come si apprende dalla pagina ufficiale social; ha all’attivo ben 1.600 concerti, 37 tournée in 55 anni di vita. Dal sito ufficiale www.cantoridiassisi.com , i componenti spiegano di aver “assimilato l’amore per la musica attraverso la tradizione antica che si può far risalire a S. Francesco. L’ideale che il Coro, animato dal P. Evangelista Nicolini, fin dagli inizi si è prefisso è quello di andare per il mondo a cantare le lodi del buon Dio. Ci siamo costituiti nel 1960 in ‘Associazione Cantori di Assisi’, riconosciuti ufficialmente con statuto proprio nel 1964. In quaranta anni circa i quaranta cantori, grazie anche alla collaborazione di valenti maestri, hanno raggiunto traguardi notevoli, in rassegne e concorsi […]” .

L’Associazione Musicale Ciro Scarponi è stata fondata il 29 maggio 2013 per iniziativa dell’Amministrazione Comunale ed ha sede in Corso Vittorio Emanuele II, n. 25; il presidente Attilio Gambacorta ed i tanti associati promuovono l’attività, la diffusione della cultura musicale, l’organizzazione e la partecipazione a manifestazioni e concerti.

MICHELE BALDONI

TORGIANO A MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA Sab 19 e Dom 20 , “E’ PROMOZIONE PER LA CITTA'” – F. BURINI, NASINI.

TORGIANO – Grande attenzione dei cittadini locali e non solo, in questi giorni:  Sabato 19 e Domenica 20, dalle ore 11 su Rai 2 , la cittadina di Torgiano partecipa coi suoi abitanti, pronti a giocare, alla trasmissione Mezzogiorno In Famiglia . Un fine settimana divertente, dove la città del vino sfida il territorio comunale di Serrone (FR), vincitore lo scorso weekend. E’ Piazza Baglioni il luogo di svolgimento dei giochi e di presentazione delle tipicità torgianesi: curiosità artistiche, cucina. Il Comune che trionferà nella sfida con Serrone vincerà uno scuolabus per gli alunni.

Quando e come è nata l’idea di partecipare alla trasmissione Mezzogiorno In Famiglia ? Fabrizio Burini, presidente Pro Loco Torgiano, spiega: “La Rai ci ha contattato nel periodo della Guerra del Sale; decidemmo con piacere di accettare. Torgiano è il cuore dell’Umbria, con i Vinarelli, il Museo del Vino, il Museo dell’Olivo e dell’Olio; ha l’unico Museo delle Sculture a cielo aperto del mondo, a Brufa. E’ vicino ad Assisi ed a Perugia, vicinissimo all’aeroporto di Sant’Egidio”.

I giochi si stanno svolgendo in studio ed a Torgiano, condotti dalla presentatrice Eleonora Cortini, in Piazza Baglioni: ‘Cogli la Prima Mela’, il ‘Salto della Corda’, tutti giochi coinvolgenti per i giovani locali. I prodotti tipici in Piazza Baglioni: coratella d’agnello, bandiera di peperoni, vino rosso di Torgiano, Torcolo, Ciaramicola, Torciglione, Arvoltoli. La signora Maria Grazia Marchetti Lungarotti, in collegamento da Torgiano, direttore della Fondazione Lungarotti Onlus, presenta e descrive le pregevoli caratteristiche dei Musei.

Il sindaco Marcello Nasini, assieme all’assessore alla Cultura Tatiana Cirimbilli, afferma che “l’obiettivo è quello di far conoscere le nostre tradizioni, il territorio, la cultura, la storia, le nostre tipicità. Di quest’occasione va ringraziata la Pro Loco; è una vetrina, una promozione anche turistica della regione”.

MICHELE BALDONI

SERATA ` A CENA COL CINGHIALE `: Sab 26, PRO LOCO, EX-SCUOLA MIRALDUOLO.

MIRALDUOLO (TORGIANO) – Nuovo evento presso la ex-scuola: la Pro Loco Miralduolo organizza la serata  A Cena Col Cinghiale , in programma sabato 26 gennaio, dalle ore 20:30.

“In assemblea ci siamo prefissati il programna per tutto il 2019. Cosa fondamentale, esso è stato pensato e proposto anche dai giovanissimi che sono entrati a far parte della Pro Loco” – afferma il presidente Claudio Baccarelli.

“Inoltre – prosegue Baccarelli – in collaborazione con l`Amministrazione Comunale e con l’aiuto dei nostri soci e volontari, la nostra associazione ha messo in piedi un programma ricco ed articolato, all’insegna della cultura e del divertimento. Il primo evento sarà sabato 26 gennaio, dalle ore 20:30, con una cena aperta a tutti ed a base di cinghiale. Poi, per tutto l’anno pieno fermento per apportare contributo alla comunità: escursioni, eventi artistici, proposte culturali, con l’unico obiettivo di promuovere il territorio e le tradizioni locali, coinvolgendo sempre più coloro che vogliono operare attivamente”.

La cena avrà un costo di 20 €  (i bambini fino a 10 anni: 10 €).  Prenotazioni entro giovedì 24 a Claudio: 348-7220566; Francesca: 349-3972010; Francesco:347-8650771 .

MICHELE BALDONI

UMBRIA DOC : ECCELLENZA E TRADIZIONE IN TAVOLA, TORGIANESI PREMIATI DA 5 ANNI.

MANTIGNANA – “Siamo aperti dal 2012. Da 5 anni consecutivi riceviamo il Certificato di Eccellenza di Trip Advisor. Qui i clilenti hanno il piacere di gustare cucina tipica umbra: patate, funghi, zucchine, dunque elementi poveri, ma rivisitati col tartufo, il nero di Norcia. La mia è passione autodidatta: facevo altri lavori a Roma, ma da sempre mi applico in cucina” – spiega Diego, che con la sorella Marina Fanini gestisce il ristorante UMBRIA DOC a Mantignana.

Il ristorante Umbria DOC, nelle zone prima ancora di Magione e del Lago Trasimeno, attrae molti turisti italiani e stranieri, che visitano Perugia e poi, cercando un bel posticino appena fuori città, trovano il borgo con all’opera i fratelli Fanini, che riassume bene i sapori della tradizione dell’Umbria.

“Tra gli antipasti abbiamo numerose mie elaborazioni – continua Diego – come la Tartare di Scottona, composta da tartufo nero di Norcia e uovo di quaglia strapazzato; poi Il Mare Lontano, eccellenza delle acque; il Peperone ripieno al riso venere, la Parmigiana scomposta, la Vellutata, i crostini. I primi sono tutti fatti a mano, freschi: compro tutto di pomeriggio, non c’è niente di confezionato, farine brevettate! Qui trovate farine biologiche macinate con mole di pietra. Tra i primi piatti che potete gustare: gli Umbricelli, gli Gnocchi Ragù di Piccione (per gli amanti della cacciagione), le Mezzelune Ricotta e Tartufo, il Risotto Acquerello, che è stato premiato, le eccellenze umbre come il Pomodoro artigianale Travaglini, lo Zafferano di Corciano. Tra i secondi ed i contorni: le Carni prese da Tabarrini (animali allevati all’aperto), il Maialino nero al forno, il Brasato di Vitello con salsa al sagrantino e ginepro, il Baccalà tipico umbro, la Sella di San Venanzo (David Salumi), la Fagiolina del Trasimeno, il Sedano Nero di Trevi, le Cipolle rosse di Cannara ripiene“. Chiaramente, il bello è andare a trovarli: i piatti sono stagionali, infatti al Cenone di Capodanno sono stati realizzati la Galantina di gallina con salse di verdure, gli Straccetti di chianina con funghi. “Infine i dolci – finisce di spiegare Diego – sono fatti quotidianamente da me, come il Tiramisù (premio pasticceria a Foligno), poi tanti altri, come la Crostatina Crema e Frutta, la Mousse all’arancia su biscotto al cacao,  i dolcetti al cioccolato, alla ricotta”. UMBRIA DOC è davvero un’eccellente sintesi tra arte culinaria e tradizione, dove il gusto umbro raggiunge i palati.

MICHELE BALDONI

CONCERTO DELL’EPIFANIA , IL Coro San Bartolomeo IN CHIESA A TORGIANO, ORE 17:30 .

TORGIANO – Arriva il 6 gennaio 2019 e nella città del vino è tempo di musica: alle ore 17:30 avrà inizio il Concerto dell’Epifania ; nella chiesa omonima, la Parrocchia San Bartolomeo e la Pro Loco Torgiano annunciano l’evento di inizio anno, caratterizzato dalla presenza di numerosi musicisti e dai maestri del Coro San BartolomeoFranco Gallina ed Alessia Cecchetti.

“Christmas Time” è il titolo della kermesse, illustrata nel manifesto di presentazione. I musicisti facenti parte del Coro San Bartolomeo Torgiano sono: Elga Buono al flauto, Alessia Cecchetti al pianoforte, Matteo Pizzichelli al violino, Risa Minakata il soprano, Alessandro Gambacorta il tenore.

MICHELE BALDONI