CineClub 8 1/2 , PRIME PROIEZIONI DI FILM 2018-2019: SI INIZIA Sabato 8 ALLA SALA SANT’ANTONIO.

TORGIANO – Primo ciclo di film della stagione 2018-2019 per il CineClub 8 1/2 (settima stagione dalla nascita); riassume in sei storie, divise in quattro serate, alcune delle contraddizioni più emblematiche del mondo scolastico e il loro sviluppo in chiave cinematografica da parte di altrettanti registi. Si inizia Sabato 8 alla Sala Sant’Antonio, con l’organizzazione di Sebastiano Giuffrida.
“Si parte dai classici: nel primo incontro di sabato 8 viene proposta una vera chicca di difficile reperimento. Spasimo, infatti, nasce dalla sceneggiatura di un giovane Ingmar Bergman filmata nel 1944 dal maestro svedese Alf Sjöberg e che vede cimentarsi come regista debuttante lo stesso Bergman nella sequenza finale, riveduta e corretta in fase di edizione. Nel film Bergman riversò la sua esperienza di collegiale nella severa atmosfera pedagogica nordica. Nella stessa serata, a seguire dopo l’abituale cinecena, come extra Zero in condotta di Jean Vigo del 1933, piccolo (appena 40 minuti) capolavoro di un maestro riconosciuto come fonte ispiratrice dalla intera generazione dei registi della nouvelle vague francese” – spiega Sebastiano Giuffrida.
“Nel secondo incontro, 15 settembre, un classico della nuova commedia all’italiana, La scuola del 1995, film di Daniele Luchetti tratto dai libri di Domenico Starnone, reale diario di viaggio di un professore disincantato e ottimista in un ambiente scolastico burocratico e impigrito.
Caterina va in città di Paolo Virzì del 2003 è il film protagonista del terzo incontro, 22 settembre. Storia di un difficile inserimento di una adolescente proveniente da un piccolo paese di provincia in una scuola romana che ripropone in piccolo le spaccature sociali e politiche della capitale.
Il quarto incontro propone, infine, il 29 settembre, una doppia visione: innanzitutto il vincitore di Cannes del 2008 La classe di Laurent Cantet, un realistico spaccato delle difficoltà di convivenza all’interno di una classe multietnica della periferia parigina. E a seguire, come extra, il breve (39′) ma denso documentario La sospensione girato da Matteo Musso in una scuola di Bologna per raccontare la storia di Ned, alunno marocchino con problemi di adattamento alla disciplina scolastica”.


Questo il calendario:
sabato 8 settembre Spasimo (Alf Sjöberg e Ingmar Bergman, 1944) + extra Zéro de conduite (Jean Vigo, 1933)
sabato 15 settembre La scuola (Daniele Luchetti, 1995)
sabato 22 settembre Caterina va in città (Paolo Virzì, 2003)
sabato 29 settembre La classe (Laurent Cantet, 2008) + extra La sospensione (Matteo Musso, 2011)
Le proiezioni, come d’uso nel CineClub, sono in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Gli orari: ore 17.30 presentazione – ore 18.00 inizio film.
Gli extra iniziano alle 21.15 dopo la cinecena.
L’ingresso è riservato ai soci con tessera (gratuita) del CineClub 8½.

MICHELE BALDONI

PROGETTO PARCO DELLE SCULTURE , Ven 24 C’E’ STATA LA PRESENTAZIONE: UNA SPLENDIDA REALTA’ A BRUFA

BRUFA (TORGIANO) –  Venerdì 24 agosto 2018, dalle ore 18.30, a Brufa, si è tenuta presso la Sala Perla la presentazione del ” Progetto PARCO DELLE SCULTURE ” e la Cerimonia della posa della prima pietra . E’ qui che Pro Loco Brufa ed Amministrazione Comunale di Torgiano hanno dato lustro a tale progetto, in riferimento alla manifestazione artistica SCULTORI A BRUFA .

E’ stato il presidente della Pro Loco Brufa, geometra Feliciano Martinelli, ad introdurre ed illustrare la presentazione del Progetto: “si tratta dunque del raggiungimento di un obiettivo storico significativo, grazie al finanziamento di un ambizioso progetto destinato al noto Parco delle Sculture”. Martinelli ha illustrato l’anfiteatro, le caratteristiche del piano, la zona del parco, per un impatto non eccessivo sul territorio, per una splendida realtà.

Presente all’incontro anche l’assessore regionale Fernanda Cecchini, la quale ha descritto il bando promosso dal G.A.L. Media Valle del Tevere, in attuazione di una misura del P.S.R. della Regione Umbria e del proprio P.A.L. (Piano di Azione Locale); sono stati dunque individuati nell’esperienza brufana, unica nel suo genere, i criteri ed i requisiti fondamentali rispondenti alla valorizzazione del legame antropologico, storico e sociale fra ambiente e ed agricoltura di qualità, da una parte, e nuove espressioni artistiche dall’altra. Il Parco delle Sculture è quindi esempio di come le risorse europee possono essere investite, con capacità.

Il sindaco torgianese Nasini, ringraziando la Pro Loco Brufa, ha ricordato “l’importanza di tale progetto Parco delle Sculture: è stato ed è un sogno che si realizza, sarà una grande fonte di attrattività turistica e va elogiata la Pro Loco Brufa per l’immenso impegno profuso nei decenni sul territorio, con artisti di livello internazionale”.

Venerdì alla Sala Perla sono intervenuti anche artisti storici, come Mirta Carroli : “ci tengo a rivolgere un grande saluto a tutti voi, in particolare alle donne di Brufa, alla gente che da anni mette passione ed entusiasmo”, Marco Mariucci, docente e scultore facente parte di Scultori a Brufa, e Mario Pizzoni , tra gli scultori più storici, il quale ha fatto leggere un messaggio di grande saluto per la manifestazione.

MICHELE BALDONI

 

VINARELLI 2018 , Lunedì 20 LA CENA-SERATA DI PITTURA DEGLI ARTISTI: CONCLUSA LA 35° EDIZIONE.

TORGIANO – Vinarelli 2018 , si è svolta Lunedì 20 agosto la cena-serata di pittura degli artisti, lungo il corso centrale: è stata questa la tradizionale chiusura della kermesse Vinarelli, anche quest’anno manifestazione artistica ed enogastronomica dell’agosto torgianese.

Numerosi gli artisti, tante le persone venute ad ammirare le opere in corso di lavorazione: VINARELLI è proprio questo, la realizzazione di dipinti con il vino durante la serata in un’atmosfera unica. Il centro storico di Torgiano ha infatti offerto una cornice speciale per tutti gli appassionati, che hanno voluto ammirare lo scenario della città e delle tele ‘work in progress’, mentre venivano realizzate dagli artisti stessi !

“Un grande applauso va rivolto al volontariato locale: impegno collettivo, dedizione torgianese; sono ricchezze di cui, assieme al patrimonio artistico nazionale, l’Italia può essere fiera”. E’ il responsabile dei Vinarelli, Fausto Ciotti, ad aver pronunciato queste importanti parole. Dall’11 al 20 agosto il centro cittadino si è caratterizzato di ottima cucina, musica live, arte per una fantastica rassegna popolare e tradizionale, conclusasi con la serata di lunedì 20 con i pittori. La Pro Loco Torgiano, presieduta da Fabrizio Burini, anche per l’edizione 2018 ha dunque profuso passione per una festa che rende la cittadina torgianese sempre apprezzabile, “per una 35° edizione partecipata, e dal valore speciale. Tantissimi torgianesi sono venuti a vedere l’opera del Pinturicchio, dunque ancora un immenso grazie alla famiglia Margaritelli“.

“Quest’anno è ricorso inoltre il 50° anno dalla fondazione della Pro Loco Torgiano, storica associazione che organizza la manifestazione Vinarelli ; è anche mezzo secolo della D.O.C. a Torgiano. Abbiamo garantito gli stand gastronomici e l’ottima cucina della Taverna dell’Artista, inoltre la musica live dell’imperdibile Barcollo al Pub ” – si è appreso dall’associazione torgianese. 

MICHELE BALDONI

PROGETTO PARCO DELLE SCULTURE DI BRUFA : Venerdì 24 LA “POSA DELLA PRIMA PIETRA”.

BRUFA (TORGIANO) –  Venerdì 24 agosto 2018, alle ore 18.30, a Brufa, si terrà la presentazione del Progetto Parco delle Sculture di “SCULTORI A BRUFA. LA STRADA DEL VINO E DELL’ARTE” e la Cerimonia della posa della prima pietra.

A tal proposito, la Pro Loco Brufa e l’Amministrazione Comunale di Torgiano affermano: “Con ‘Scultori a Brufa – La Strada del Vino e dell’Arte 2018’ abbiamo raggiunto un obiettivo storico e strategico significativo, che corona un percorso più che trentennale, grazie al finanziamento di un ambizioso progetto destinato al noto Parco delle Sculture”.

“In tale ottica, il bando promosso dal G.A.L. Media Valle del Tevere, in attuazione di una misura del P.S.R della Regione Umbria e del proprio P.A.L. (Piano di Azione Locale), ha individuato nell’esperienza brufana, unica nel suo genere, i criteri ed i requisiti fondamentali rispondenti alla valorizzazione del legame antropologico, storico e sociale fra ambiente e ed agricoltura di qualità, da una parte, e nuove espressioni artistiche dall’altra. Dunque promozione turistica, inclusione e sostenibilità ambientale. Partendo col nuovo Progetto, e la posa della prima pietra, la Pro Loco di Brufa e il Comune di Torgiano intendono, già dal 2019, rinnovare con nuovo slancio la propria manifestazione dando esempio d’amore per l’arte, la scultura e la promozione culturale più diffusa”.

‘SCULTORI A BRUFA, LA STRADA DEL VINO E DELL’ARTE’ fu ideata dalla Pro Loco di Brufa nel 1987, invitando uno scultore all’anno ad esporre i propri lavori per le strade che dominano i vigneti e le piazzette del borgo; acquisendo un’opera per ciascun artista, la kermesse è arrivata alla 31a edizione con risultati entusiasmanti. Oramai, durante tutto l’anno, molti turisti e collezionisti arrivano a Brufa per visitare le sculture all’aperto in permanenza, e per il mondo dell’arte l’iniziativa è un appuntamento consolidato.

Nel paesaggio della collina dorsale di Brufa, paese dominante la piana del Tevere e la pianura di Assisi, dove si sviluppa ‘La Strada del Vino e dell’Arte ed i vigneti della prestigiosa produzione enologica torgianese, sono state inserite le sculture dei numerosi artisti: Massimo Pierucci, Marcello Sforna, Mario Pizzoni, Agapito Miniucchi, Giuliano Giuman, Aurelio De Felice, Bruno Liberatore, Nino Caruso, Loreno Sguanci, Umberto Mastroianni, Mirta Carroli, Carlo Lorenzetti, Joaquín Roca-Rey, Nicola Carrino, Giuliano Giuliani, Gino Marotta, Eliseo Mattiacci, Mauro Staccioli, Valeriano Trubbiani, Pietro Cascella, Teodosio Magnoni, Federico Brook, Umberto Corsucci, Ettore Consolazione, Beverly Pepper, Federica Marangoni, Marco Mariucci, Tito Amodei, Paolo Pasticci, Hidetoshi Nagasawa, Gianni Pettena.

La presentazione del Progetto “Parco delle Sculture” di “SCULTORI A BRUFA. LA STRADA DEL VINO E DELL’ARTE” e la cerimonia della posa della prima pietra sono presenti nell’ambito dei festeggiamenti per la 50a edizione di “BRUFA IN FESTA”, che si terrà dal 24 agosto al 2 settembre 2018.

MICHELE BALDONI

 

BRUFA fu abitata dagli Umbri, dagli Etruschi e dai Romani; Castel Grifone era l’antico nome di questo borgo fortificato più volte conteso. A Brufa nel 1367 la città di Perugia fu sconfitta dai soldati del Papa guidati da J.Hawkwood, detto l’Acuto e perse il dominio dell’Umbria (1.500 morti, 2.000 prigionieri).

Nel 1415, prigioniero in una torre del Castello di Brufa, Giovanni da Capestrano ebbe la visione di San Francesco che lo spinse sulla via della santità. La storia del Castello di Brufa si lega nella seconda metà del 1600 a quella di Andrea Angelini Bontempi, musicista, architetto, pittore, letterato, incisore di pietre preziose e fabbricante di orologi , che a Brufa  acquistò fabbricati e terreni. Morì nel 1705 e fu sepolto nella Chiesa dei SS.Cosma e Damiano, da lui stesso fatta edificare.

Patrono del paese è Sant’Ermete, martirizzato con il taglio della testa al tempo dell’Imperatore Adriano, nell’anno 118 d.C. 

INFORMAZIONI AL PUBBLICO:

Pro Loco di Brufa

tel. 338 1866505 –  info@scultoriabrufa.it

www.scultoriabrufa.it

UFFICIO STAMPA:

Patrizia Cavalletti Comunicazione

tel. 348 3386855 – info@patriziacavalletticomunicazione.it

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ORGANICA DIVENTA DOMICILIARE: all’Area Verde di SIGNORIA, 20 e 21 agosto, LA CONSEGNA DEI MASTELLI.

SIGNORIA (TORGIANO) – La raccolta differenziata dei rifiuti organici diventa domiciliare: questo è il punto centrale dell’avviso all’utenza locale di Signoria da parte di Gesenu.
L’avviso prevede 2 giornate per la consegna dei mastelli per la raccolta dell’organico: “Saranno consegnati presso l’Area Verde di Signoria nei giorni lunedì 20 e martedì 21 agosto, dalle ore 15:00 alle 19:00, ai cittadini che non li hanno ancora ritirati” – si apprende dall’avviso Gesenu.

“Invece i contenitori stradali, finora adibiti alla raccolta, saranno rimossi da lunedì 20” – conclude l’avviso.

In tal modo, il Comune di Torgiano intenderebbe rendere migliore il servizio, consegnando ad ogni utenza un contenitore domiciliare a suo uso esclusivo, esposto e quindi per permetterne lo svuotamento da parte degli operatori, due volte la settimana. I cittadini avranno la “guida pratica alla differenziata”, consegnata assieme ai contenitori, ed i sacchetti in materiale compostabile. I cittadini, per qualsiasi dubbio potranno consultare il sito www.gesenu.it alla sezione dedicata al Comune di Torgiano, dedicata al nuovo servizio.

MICHELE BALDONI

 

 

ROLLIN’ COVER al Barcollo Al Pub : E’ LA SERATA DI Ven 17, rock’n’roll !

TORGIANO – ROLLIN’ COVER al Barcollo Al Pub , tutto pronto per la serata di venerdì 17 agosto al pub dei giovani torgianesi. La kermesse estiva propone per venerdì sera il gruppo tribute della storica, grintosa formazione britanica di Jagger e Richards.

E’ il cantante irlandese della band, professor Liam Boyle, a presentare la formazione che si esibirà a Torgiano al Barcollo Al Pub: “Per noi è stato un incontro del destino! Un viaggio di 5 appassionati di musica rock e blues, per formare una tribute band che coglie lo spirito del leggendario gruppo inglese, riferimento comune per storia di genere e stile. Quindi un progetto rigoroso, per andare a proporre un repertorio che includa tutti i successi più famosi degli Stones, dai blues alle ballads, pietre miliari nella storia del rock, con qualche sorpresa per i veri intenditori. The bad boys from Santa Maria Rossa are back in town!” – afferma con passione musicale, e con una punta di sarcasmo, lo spumeggiante leader e frontman del gruppo.

La formazione dei Rollin’ Cover è composta da: Mister Boyle voce-frontman, Massimiliano Minciotti chitarra solista, Riccardo Bachiorri chitarra ritmica, Giuliano Giombini basso, Claudio Minciarelli batteria. Come sottolineano i componenti della band in vista dell’esibizione a Torgiano…..It’s only beer & rock’n’roll, but I like it! E…..“Non è una serata soltanto per i giovani !!! Se avete uno zio simpatico, questa è la sua musica: portalo con voi, anche se dice che sia troppo vecchio – you’re never too old to rock’n’roll !!!”

MICHELE BALDONI

MARATONINA DEL VINO E DELL’ARTE , 6° EDIZIONE: Dom 26 SI CORRE A BRUFA.

BRUFA (TORGIANO) – Domenica 26 agosto, partenza ore 9:00, ritorna la Maratonina del Vino e dell’Arte, giunta alla  edizione. “I preparativi stanno giungendo al termine: è ormai tempo di correre”.

E’ Daniele Falaschi a fare gli onori di casa: brufano ed organizzatore anche quest’anno dell’impegnativa Maratonina locale, Falaschi spiega che “le iscrizioni stanno già arrivando al sito della Dream Runners. Quest’anno infatti l’associazione perugina curerà il cronometraggio della gara. I particolari della manifestazione di Brufa rimangono invariati: 14 km di percorso collinare misto asfalto/sterrato, 4 ristori + una doccia nebulizzata lungo il percorso, ricco pacco gara con in aggiunta l’ormai classico libro, ed infine il ristoro finale solitamente abbondantissimo. Il tutto alla famosa quota di 2€ di iscrizione”.

Novità 2018: la passeggiata di 4,5 km con il proprio amico a quattro zampe! “Anche qui ristoro a metà percorso più quello finale, premio per tutti gli iscritti ( quota di 2€). Ed a fine corsa: pranzo finale presso gli stand della festa paesana preparato dalla Pro Loco di Brufa (gradita la prenotazione: quota di 15€)” – conclude Falaschi.

Per ulteriori informazioni, Daniele Falaschi risponderà volentieri al 349.2827931. Ac(Correte) numerosi !!!!!

MICHELE BALDONI

VIVERE 50 VOLTE PER BRUFA… BRUFA IN FESTA 50° EDIZIONE : 21-22 Agosto e 24 Agosto-2 Settembre.

BRUFA (TORGIANO) – Vivere 50 volte per Brufa… BRUFA IN FESTA 50° edizione : si svolgerà dal 21 al 22 agosto e dal 24 agosto al 2 settembre l’edizione 2018 della kermesse enogastronomica ed artistica, un appuntamento che quest’anno raggiunge un momento storico per il paese.

Gli eventi principali della manifestazione saranno: la cena in Piazza Mancini  “Ricordi di Festa“, martedì 21 agosto, ore 20:00; il gran concerto vocale e strumentale al Parco delle Sculture “I Tre Tenori“, con Paolo Macedonio, Claudio Rocchi, David Sotgiu, direttore Alessandro Zucchetti, mercoledì 22 agosto, ore 21:30; la presentazione del progetto presso l’area Parco delle Sculture “Scultori a Brufa. La Strada del Vino e dell’Arte 2018”, venerdì 24 agosto, ore 18:30.

‘Brufa in Festa’ è un evento che sin dal 1969 ha cominciato a tracciare la storia del borgo di Brufa, “rendendo onore al proprio campanile, al proprio santo patrono, alla propria gente con impegno e passione unendo la Parrocchia ed il mondo associazionistico nel suo sviluppo (fondazione circolo Enal, poi Endas, quindi Arci ed infine Unpli)” – spiega la Pro Loco Brufa. A muovere in questi decenni la volontà popolare ed a creare quest’esempio di straordinaria longevità sono stati proprio “l’amore per le nostre tradizioni, la cura del nostro ambiente, la qualità della vita degli abitanti. Così abbiamo sposato qualità culinarie ed ospitalità con un evento popolar/culturale di fine estate, nel segno di una profonda devozione a S. Ermete martire, grazie a spirito di generosità e cura dei rapporti interpersonali”. Un percorso, ricorda il Direttivo Pro Loco Brufa, “che ha mantenuto dedizione alla propria identità non ideologica, immune da condizionamenti partitici”.

Le parole del Consiglio Direttivo della Pro Loco Brufa, che presentano la manifestazione 2018 e gli eventi principali, sono fiere e colme di gratitudine “per chi ha dato tanto e ora ci guarda dall’alto. A fine agosto taglieremo questo traguardo per la 50° volta, un obiettivo carico di ricordi e significati che molti brufani hanno contribuito a realizzare con la propria genuina esperienza professionale, aperti a idee, speranze di chiunque vorrà continuare a riempire le pagine ancora bianche di questo prezioso libro intitolato ‘Brufa in Festa’. Abbiamo vissuto, ma vogliamo vivere: con un gruppo sempre più ampio e motivato di compaesani”.

informazioni:   Pro Loco Brufa , tel. 338 1866505  –  info@scultoriabrufa.it  –  www.scultoriabrufa.it

ufficio stampa:   Patrizia Cavalletti Comunicazione , tel. 348 3386855  –  info@patriziacavalletticomunicazione.it

MICHELE BALDONI